Comitato Infermieri Dirigenti Italia

Comunicato Stampa | 17 marzo 2017

Comunicato Stampa | 17 marzo 2017

Il Comitato Infermieri Dirigenti Italia e il Coordinamento CID Puglia hanno preso atto della delibera del Direttore Generale, dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Consorziale Policlinico di Bari, n° 300 del 13 marzo 2017 con cui vengono ripristinati n.5 posti di Dirigente delle Professioni Sanitarie.
I fatti
La soppressione dei 5 posti di Dirigente Infermieristico, era stata effettuata dal Direttore Generale dr. Vitangelo Dattoli, con delibera n.1865 del 28/12/2016. Tale delibera era giustificata dalla ulteriore delibera della giunta regionale della Puglia n.1072 del 19/07/2016 che aveva per oggetto “autorizzazione alle assunzioni di personale delle Aziende Sanitarie delle Regione” con cui le aziende potevano adottare piani di assunzione, sulla base delle somme definite, pertanto senza ulteriori oneri finanziari. Ci è sembrato, ma anche dichiarato dallo stesso Direttore Gergale con nota al CID del 31 gennaio 2017, un provvedimento che andava a recuperare somme per rispettare i vincoli finanziari e quindi supportare altre assunzioni nell’area dell’emergenza urgenza (trasporto neonatale, neuropsichiatria infantile, screening delle malattie metaboliche, trapiantologia) considerati prioritari.
Il Coordinamento CID Puglia, nella persona del dott. Vincenzo D’Addabbo, con nota alle diverse istituzioni nazionali e regionali, chiedeva in data 26.01.2017 di revocare immediatamente la delibera, con cui il Direttore Generale sopprimeva e non riduceva di fatto, non solo i 5 posti di dirigente delle professioni sanitarie, ma i servizi e le funzioni afferenti a detti dirigenti, ritenendo non prioritario tale servizio per la garanzia dei LEA.
Alla nota CID, giunge in data 31 gennaio 2017, come già citata, la comunicazione del Direttore Generale che, ribadisce le motivazioni e dichiara che è allo studio, nel piano di riordino, la ricostituzione dei posti di Dirigente delle Professioni Sanitarie, peraltro già contemplato nell’atto aziendale, di cui la Delibera n.1878 del 28 dicembre 2016, che prevede l’istituzione del Servizio Infermieristico e Ostetrico e delle altre professioni, per garantire un’assistenza infermieristica efficiente, efficace di qualità ed adeguata alla globalità dei bisogni dei cittadini.
A rafforzare e supportare la decisione del Direttore Generale giunge, al coordinamento CID Puglia, la comunicazione n. 2487 del 9 marzo 2016 del Dipartimento Promozione della salute del benessere sociale e dello sport per tutti, sez. strategie e governo dell’offerta, Regione Puglia, a firma Piccini, Campobasso e Marino, che ribadisce la difficoltà di garantire le assunzioni previste nei vincoli finanziari e comunque dovute per il rispetto della L. 161/2014 sugli orari di lavoro, turni e riposi del personale sanitario. In ogni caso, nel riordino ospedaliero, si prevede una radicale riorganizzazione delle strutture sanitarie pugliesi, in cui saranno previste le nuove dotazioni organiche e quindi le figure dei dirigenti infermieristici.
Oggi
La delibera n° 300 del 13 marzo 2017, della Direzione Generale del Policlinico Universitario di Bari, procede alla modifica della dotazione organica attuale vigente con i seguenti provvedimenti:

  • C. di ripristinare n.5 posti di Dirigente delle Professioni Sanitarie mediante trasformazione di 12 posti vacanti e disponibili del profilo di “Infermiere generico esperto” ad esaurimento, consentendo quindi la ricostruzione di n.6 posti di Dirigente delle professioni Sanitarie.

Riflessione

  1. Non entrando in merito ai diversi e numerosi posti di dirigenza medica ricostituiti in 1 UOS (5 posti dirigenti medici) e ben 5 UOC (50 dirigenti medici) , con la medesima delibera;
  2. Non entrando in merito alla ricostruzione della dotazione organica afferente al comparto della UOS di nefrologia e dialisi pediatrica anche essa nella medesima delibera;

è nostra opinione constatare come, la volontà di elaborare e riorganizzare il servizio sanitario regionale, sia ancora legato a logiche che subiscono le forti influenze tradizionali che spesso sopprimono e cancellano ogni tentativo di innovazione e sviluppo.
La dirigenza infermieristica e delle professioni sanitarie è leva strategica di cambiamento se riconosciuta, valorizzata e pienamente implementata in ogni struttura e servizio dell’azienda, a pari dignità con la Direzione Sanitaria. La Direzione Infermieristica e delle Professioni Sanitarie, come avviene in molte Regioni del nostro Paese ed Europa, garantisce che il servizio offerto al cittadino sia quantitativamente e qualitativamente rispondente agli standard nazionali ed europei anche alla luce delle nuove responsabilità evidenziate dalle recenti normative. Non riteniamo più possibile ne giuridicamente accettabile (L.251/2000), che il management strategico aziendale, per recuperare fondi e somme, chiuda e sopprima l’intero asse organizzativo/dirigenziale del personale del comparto sanitario senza considerare le possibili ripercussioni sul servizio offerto ai cittadini.
Non è altresì auspicabile che tale direzione e le relative funzioni siano delegate e/o attribuite, anche temporaneamente, a chi non ha competenza, ruolo e riconoscimento aziendale, senza incorrere in situazioni di disagio, rischio e peggioramento del livello di benessere organizzativo aziendale.
Pertanto, nel riconoscere la volontà del Direttore Generale dott. Dattoli, di ripristinare la dirigenza infermieristica, auspichiamo un nuovo futuro sviluppo di tale dirigenza nell’Azienda Ospedaliera Universitaria Consorziale Policlinico di Bari che, nella piena condivisione degli obiettivi aziendali, potrà individuare nuove e innovative strategie capaci di rispondere con i risultati alle pesanti limitazioni finanziarie. Il Coordinamento CID Puglia e Nazionale augura ai Dirigenti Infermieristici dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Consorziale Policlinico di Bari un proficuo lavoro, comunicando la incondizionata disponibilità di supporto ad iniziative formative, di aggiornamento e progettuali.

Il presidente del CID
Nicola Barbato

 

DOWNLOAD Comunicato Stampa
No Comments

Post a Comment

Cliccando su accetto o continuando ad Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza possibile di navigazione. Continuando a navigare (Scroll o click sui link), se non vuoi continuare a vedere questo avviso fare click su "Accetta"e permette il loro utilizzo. I cookies scadono dopo 12 mesi)

Chiudi